Pausa.

writers-block-pen-paper

In numerose occasioni, umanamente parlando, si ha bisogno di una pausa.

Non una pausa dal lavoro, dallo studio, ma una pausa dalla vita, tutta. Invece di fuggire,se non si ha luogo di fuggire, bisognerebbe imparare a fermarsi e respirare.

Invece di continuare a parlare, a “combattere” contro, spesso mostri invisibili, nemici che in realtà esistono solo nelle nostre teste, fermarsi, respirare solamente.

Questo fermarsi non deve essere visto come un atto di debolezza, credo che la vera forza sia nella pazienza, nell’ascolto, osservare ciò che ci circonda.

Diffidare di questi rumori assordanti che vengono da tutte le parti, parole, parole…parole.

Non abbiamo il potere di spegnere questi rumori, o meglio ci sarebbe, ma non è … consigliabile.

Non si fugge che da sé stessi, ma non è facile accorgersene.

Quindi, quando manca un po’ di ispirazione, e non parlo solamente di ispirazione di scrittura, ma propriamente di ispirazione di “vivere la vita”,

Si dovrebbe sentire più spesso, l’esigenza di fare a meno degli altri, di stare per conto proprio, anche perché, come molti avranno già capito, ascoltare troppo le altre persone, più dannoso che altro.

Aprendo troppo la mente, si rischia di far entrare dentro di essa, molte chiusure.

Allontaniamoci dal rumore.

Ascoltiamo solo quello del nostro battito,

nel silenzio della nostra stanza.

 

 

Annunci
Categorie: Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...