Un anno dopo- Calabria

Oggi, 29 Novembre, è passato un anno esatto dall’inizio della mia grande avventura in Calabria. Per la verità, era iniziato tutto l’estate prima, ma quella toccata e fuga non era nulla in confronto a quello che è accaduto poi.

Un provvidenziale Master in Editoria mi si è presentato a settembre 2014, e non ho avuto esitazioni: sapevo che dovevo tornare in quella terra, per ritrovare le mie radici meridionali- sono per metà pugliese- e per stare un pò con amici di cui sentivo profondamente la mancanza: avevano e hanno il mio stesso senso dell’importanza della comunità e il voler stare insieme cercando di essere solo se stessi.

Così sono partito, teso ma emozionato, ed è iniziata una grande avventura,con la quale ho potuto rimettermi in gioco dopo parecchio tempo, imparando a stare da solo in una casa, a gestire i miei tempi e le mie finanza, addirittura a fare correttamente una lavatrice e a imparare a cucinare.. l’essenziale,eh.

Naturalmente c’è stato molto di più: l’esperienza lavorativa in una casa editrice e con i compagni del Master, le amicizie a varia intensità nella bellissima Lamezia, il mettere di nuovo in gioco le proprie parti più profonde. E poi: il gusto di stare insieme solo per chiacchierare, l’imparare  un dialetto così particolare- per me una lingua- che a volte ancora adesso mi parte qualche termine a caso, i cibi e le bevande che si trovano solo lì, il ritrovarsi negli stessi posti, come punto d’incontro, camminare a braccetto come segno di attenzione a chi ti sta accanto, certe dolcezze strane che non dimenticherò mai.. tante cose, insomma che scritte non rendono assolutamente giustizia al tutto, direbbe il vecchio Sam Gamgee.

Naturalmente, non tutto è stato perfetto, ho avuto anche amarezze  e frustrazioni, incomprensioni varie, ma è inutile dilungarsi su questi aspetti, perchè sono cose normali, della vita.

Ho invece visto un Sud bistrattato sì, ma che ha tanti fantastici ESSERI UMANI, che devono solo credere un pò di più in se stessi. Basta volerlo.

Ora a Capodanno tornerò, e sarà un momento bello e strano, perchè rivedrò tutti, anche se con la consapevolezza che sarà sempre così con la mia Calabria, un continuo andarsene dopo essersene tornati. Non so quanto potrò farlo spesso, forse lo farà molto più raramente di quest’anno, ma sapere che c’è un posto dove ti senti a casa è una certezza che da sapore alla vita.

Mentre manca un mese al ritorno, penso a tutte le persone che ho conosciuto laggiù, e sopratutto a quelle per cui provo affetto: voglio ringraziarle tutte insieme, senza nominarne qualcuna in particolare, perchè è la cosa giusta da fare.

A presto.

Annunci
Categorie:

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...