La fine del temporale

È nelle brutte giornate che le attese si allungano
e più che mai assale il dubbio di aver sbagliato.
Ma in fondo sai che la fermata è quella giusta.
È solo il coraggio che fa ritardo
e non si decide a passare.
Resti ad aspettare nonostante il temporale,
Reggi in una mano l’ombrello,
nell’altra l’album di fotografie sbiadite
che porti sempre dietro come una superstizione.

Il coraggio non passa ancora,
pazienza, era solo per una formalità.
Ti incammini a piedi sotto la pioggia.
L’ombrello è inutile, il vento l’ha piegato.
La strada è un fiume, osservi l’acqua
cercare un ostacolo, rallentare e scorrerti a fianco.
Poi come se niente fosse la pioggia si dirada,
smette all’improvviso,
Si spezza come un incantesimo nelle fiabe.

Ed eccola lì la fine del temporale,
ti lascia solo con un ombrello da buttare
e decine di fotografie bagnate, irriconoscibili.
Ma pazienza.
L’ombrello era vecchio, l’avresti cambiato comunque
e le fotografie non le riconoscevi più da anni.
Aspettavi solo il pretesto per strapparle via
e regalare ad un cestino i loro frammenti
ormai senza senso come i momenti che ritraevano.

Il coraggio non è più passato,
l’hai semplicemente trovato,
aspettava sotto il primo raggio di sole.
Ed eccolo lì, l’inizio del sereno.
Ti lascia solo con un cielo che sembra un quadro
e un album che aspetta nuove fotografie
per esser di nuovo una raccolta di bellezze vissute,
un metro dei cambiamenti di una vita
fino a farli sbiadire, dimenticare e ricominciare ancora.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...