Spasmi

Spasmi
di regolare inspirazione
a placare
il fottuto stomaco
di un sistema
digestivo e indigesto.

Spasmi
di lineare espirazione
a liberare
l’ imprigionato scheletro
di una figura
di merda o esemplare.

Spasmi
di ordinario respiro
a scuotere
l’ inetta mucosa
di una vita
stronza e sublime.

 

( poesia tratta dal mio libro “Cespugli di rovi”, acquistabile qui:
http://www.ereticaedizioni.it/?product=simona-barba-castagnaro-cespugli-di-rovi )

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...